Cultura >

Stonewall, il nuovo film di Roland Emmerich

Stonewall è il nuovo film di Roland Emmerich che ripercorre la storia dei moti del 1969 da cui è nato il movimento LGBT e il Gay Pride

 

Il regista Roland Emmerich

Forse non tutti conoscono Roland Emmerich, ed è comprensibile. Tra i giovanissimi in pochi avranno sentito parlare di film come Independence Day, 2012 o The Day After Tomorrow. Disaster movie con trame più o meno prevedibili, cast più o meno conosciuti, incassi più o meno sostanziosi, e molta molta angoscia.

Emmerich amava sguazzare in questi mondi catastrofici dagli effetti speciali a sei zeri. Ma quest’anno ha deciso di mostrare qualcos’altro, uno spaccato di storia che, pur non vantando post produzioni milionarie, mostra a suo modo una componente sensazionale: si tratta di Stonewall, l’ultimo suo lavoro nelle sale cinematografiche italiane dal 5 maggio 2016.

Stonewall, il film

Il film, che prende il nome dal bar Stonewall Inn (da cui ebbero inizio gli omonimi moti del 1969), ruota attorno alle vicende dei due protagonisti interpretati da Jeremy Irvine e Jonathan Rhys-Meyers sullo sfondo di una New York alle soglie degli anni ’70, un po’ sporca e un po’ ribelle e ancora in cerca di una propria identità.

E alla ricerca della propria identità sono anche i protagonisti, poco più che adolescenti alle prese con i problemi che tutti ci siamo trovati ad affrontare: incomprensioni con i genitori, bisogno di affermazione, necessità di trovare una collocazione nel mondo. E la propria identità sessuale. Negli anni ’70 essere omosessuale o transessuale era qualcosa di scandaloso. Da parte della società non c’era spazio che per disgusto, ribrezzo e rifiuto verso le persone LGBT. Tutte tematiche che al giorno d’oggi risultano attuali e ancora non superate.

Stonewall è un coraggioso tentativo di voler maneggiare un argomento così attuale – come le paure e i problemi del mondo LGBT – cercando di far sentire la rabbia e la volontà dei protagonisti nel lottare per la conquista dei propri diritti. Il coraggio dei ragazzi di Stonewall ha messo in discussione l’intera opinione pubblica mondiale in una contesa che perdura tutt’oggi.

stonewall film, roland emmerich, film gay 2016, film lgbt,

English
This post is not available in English. Check out the Culture section to find other posts

Potrebbe interessarti anche

Comments