Lifestyle & Beauty >

Idee di viaggio: guida alternativa di Firenze

Firenze rinascimentale? Ecco un tour alternativo della città alla scoperta de La Specola, il Corridoio Vasariano, il Museo Stibbert e il Giardino Bardini

Orange

Con le sue iconiche opere del Rinascimento e la sua splendida architettura, Firenze è sempre una delle città più visitate in Italia. In occasione di Pitti Uomo mi capita spesso di ritornarci: il viaggio da Roma è abbastanza breve, soprattutto in auto.


Viaggiare in auto è sempre speciale: si ha la libertà di poter scegliere la strada, di avere i propri ritmi. Una cosa fattibile anche se non si possiede una macchina (ma si ha la patente!) come me: basta noleggiare un’auto!

Un servizio che può sembrare costoso, ma che diventa molto semplice, affidabile e non troppo dispendioso se ci affida a comparatori online come NoleggioAuto.it che permette di confrontare più di 550 compagnie di noleggio auto trovando le condizioni e il prezzo ideale.

Noleggiando un’auto poi potrete evitare le folle e i soliti giri turistici e organizzarvi in un tour alternativo scoprendo alcune gemme nascoste di questa città che bisogna conoscere e visitare.

La Specola, Firenze

Firenze scientifica: La Specola

A Firenze ad esempio sorge uno dei primi musei della scienza mai aperti al pubblico: La Specola. Contiene una vasta collezione di animali tassidermizzati, tra cui l’ippopotamo che si dice che i Medici tenessero nel Giardino di Boboli. Ma soprattutto ha la più grande collezione al mondo di cere anatomiche, con modelli straordinariamente realistici (altro che Museo delle Cere!) e un po’ inquietanti. Uno spettacolo davvero insolito.

Corridoio Vasariano  7 novembre 2015  (g41)

Firenze nascosta: Corridoio Vasariano

Costruito da Vasari come passaggio privato per i Medici per viaggiare dagli uffici di Palazzo Vecchio e la loro residenza a Palazzo Pitti, il Corridoio Vasariano è un’altra esperienza fiorentina inesplorata da conoscere. Entrando attraverso una scala nascosta nell’ingresso del Museo degli Uffizi, si percorre questo passaggio che contiene una vasta collezione di autoritratti, tra cui quello di Vasari stesso, e ritratti in miniatura del Bronzino.

Museo Stibbert

Firenze corazzata: Museo Stibbert

Situato più in collina invece è il Museo Stibbert, una casa-museo sviluppata su due ville giganti e contenenti alcune delle più ampie collezione di armature europee, giapponesi ed islamiche, in mezzo a suggestivi dipinti rinascimentali.

Giardino Bardini.

Firenze in natura: Giardino Bardini

Infine, se amate la natura, non potete perdere il giardino Bardini, una deliziosa fuga dalla pietra della città rinascimentale. Un’ottima alternativa intima al più famoso Giardino di Boboli. Ci sono piccole grotte, angoli tranquilli e fiori che sbocciano in primavera. Rilassante.

Potrebbe interessarti anche

Comments