Lifestyle & Beauty >

Idee di taglio per chi ha i capelli corti

Prenditi un po' di tempo per capire le diverse idee di taglio per chi ha i capelli corti e scegli un tagliacapelli come il Multigroom di Philips per non escludere alcun tipo di pettinatura

Capelli corti, Multigroom Phiilips

Ci sono pochi modi per poter essere in ordine facilmente come tagliarsi i capelli. Si tratta solo di decidere uno stile e scegliere un taglio, no?

Vero. Ma essendo una scelta importante, visto che non potrai riattaccarti i capelli una volta tagliati, vale la pena esplorare tutte le opzioni disponibili. Ecco alcune idee di taglio per chi ha i capelli corti.

Avere i capelli corti ha i suoi vantaggi

Anche se recentemente la tendenza nel mondo dell’hairstyle si è spostata verso capelli più lunghi e arruffati (pensate al Kurt Cobain di inizio anni Novanta), i capelli corti sono lo strumento perfetto per risparmiare tempo quando ci si prepara al mattino.

I capelli lunghi richiedono infatti più tempo per lo styling e la cura, mentre con i capelli corti è tutto più semplice. Purtroppo non hanno sempre la flessibilità di adattarsi a look diversi, quindi bisogna assicurarsi di essere soddisfatto di un approccio corto e di volerlo curare con delle nuove idee di taglio.

Capelli corti, Multigroom Phiilips

Idee di taglio per chi ha i capelli corti

Prenditi un po’ di tempo per capire le diverse idee di taglio e scegli quella che potrebbe adattarsi alla forma del tuo viso e al tuo aspetto generale. Per non escludere alcun tipo di pettinatura puoi scegliere un prodotto come il Multigroom di Philips. Un tagliacapelli con una grande varietà di pettini ( da 9 a 16 mm) che permette di creare e rifinire differenti tipi di lunghezze. Tra l’altro, oltre alla funzione tagliacapelli, questo dispositivo può anche regolare e rifinire la barba e permetterti di depilare il tuo corpo.

Il buzz cut è il taglio più corto, con molte iterazioni diverse che vanno da quello militare (il più corto di tutti) al taglio a spazzola, con o senza capelli sui lati. Il più classico taglio corto resta invece il Caesar cut, caratterizzato da una frangia dritta e i lati di una lunghezza tra i 2 e i 5 cm. Un taglio facilmente gestibile che funziona particolarmente bene per mascherare l’attaccatura alta dei capelli. Infine si può aggiungere al proprio taglio corto qualche dettaglio come una sfumatura o una texture – perfetta per i capelli da ribelle.

Come tenere al meglio i capelli corti

Per quanto riguarda la cura dei capelli corti, puoi farla franca con lo shampoo (una volta ogni tre o quattro giorni è sufficiente) e avrai bisogno di meno prodotti per acconciarli.

Tuttavia, lo stile crescerà in maniera visibile più velocemente, quindi procurati un tagliacapelli così da poter rifinire ogni quindici giorni i tuoi capelli. Puoi leggere la mia recensione del Multigroom Serie 7000 oppure su Amazon puoi acquistare il Multigroom direttamente a un prezzo conveniente. 

Potrebbe interessarti anche

Comments