Lifestyle & Beauty >

L’edizione limitata di Lush per un Halloween 2019 più giocoso e spaventoso

La nuova collezione dedicata alla notte di Halloween 2019 di Lush trasforma il bagno e la doccia in un'esperienza da brividi

lush, halloween 2019, gel da doccia slime boo

Lush presenta la nuova collezione dedicata alla notte di Halloween 2019: tante proposte in edizione limitata per trasformare il bagno e la doccia in un’esperienza da brividi.


Tra le novità spicca una selezione di frizzanti bombe da bagno come Punpkin Punpkin, che unisce zucca biologica in polvere, olio essenziale di cannella e mix agrumato di lime, arancia selvatica e mandarino siciliano. Mentre il gel doccia slime Boo! risveglia tutti i sensi e tutti gli spiriti. Con farina di mais emolliente ed estratto di bambù sfolliante scaccia il fantasma della secchezza per lasciare la pelle mostruosamente liscia. Oltre a conservare il prodotto, la gomma xantana è un meraviglioso addensante naturale che ammorbidisce e idrata. Il suo profumo dolce e spiritoso invoglia a far tanti scherzetti: più o meno innocent per un Halloween fantasmagorico.

lush, halloween 2019, bomba da bagno punkin punkin

La leggenda della zucca

La festività pagana di Halloween deriva da Samhain, un’antica tradizione celtica di festeggiare la fine del raccolto. La leggenda della zucca intagliata non viene però dai celti, ma da una leggenda irlandese, conosciuta come Jack-o’-lantern. Ne esistono diverse versioni, ma questa è senz’altro la più conosciuta:

Jack, un fabbro avaro e astuto, incontrò in un pub il diavolo in persona, il quale voleva approfittare della situazione per rubargli l’anima. Fu così che Jack gli propose un patto: sì, l’anima sarebbe stata sua, ma solo dopo l’ultima bevuta. Il diavolo si trasformò in una moneta, che il fabbro mise subito nel borsello vicino a una croce d’argento. Per farsi liberare, il diavolo promise a Jack che non si sarebbe più fatto vedere per dieci anni.

Dieci anni dopo, il diavolo tornò a far visita a Jack. Prima di farsi rapire l’anima, il fabbro chiese astutamente al diavolo di cogliere una mela e, nel frattempo, incise una croce sul tronco dell’albero per impedirgli di scendere. Dopo un litigio, il diavolo promise finalmente a Jack di risparmiarlo per tutta l’eternità.

Jack aveva commesso troppi peccati per poter andare in Paradiso e, allo stesso tempo, non sarebbe nemmeno stato accolto all’Inferno. Mentre il fabbro si lamentava del buio e del freddo, il diavolo gli lanciò un pezzo di legno infuocato. La leggenda narra che da quel momento Jack, dopo aver messo la fiammella in una rapa intagliata, si aggiri nella notte alla ricerca di un luogo di pace.

E cosa c’entra quindi la zucca? Nella leggenda originale non ce n’è traccia, si parla solo di rapa…. la ragione è semplice: molti irlandesi nel corso dell’800 sono emigrati in America, dove le rape erano troppo piccole per essere usate come lanterne. Hanno quindi deciso di sostituire le rape con le zucche… che non solo erano più grandi, ma anche più facili da coltivare!

Potrebbe interessarti anche

Comments