Cultura >

La nostalgia di Botero nella mostra al Complesso del Vittoriano, Roma

Fino al 27 Agosto il Complesso del Vittoriano ospita la prima grande retrospettiva dell'opera di Botero in Italia, con un'accurata selezione di 50 opere

mostra botero roma vittoriano

Fino al 27 Agosto il Complesso del Vittoriano ospita la prima grande retrospettiva dell’opera di Botero in Italia, con un’accurata selezione di 50 opere che spaziano sulle varie tematiche affrontate negli anni dall’artista. Sotto tale ottica vanno considerati i ritratti in apparenza austeri, i nudi privati di ogni malizia, le nature morte dove il concetto dell’abbondanza entra relativamente in gioco ma dove viene esaltata piuttosto la dolcezza delle forme, il mondo del circo, la rievocazione degli antichi Maestri, la religione, il mondo della politica e le scene di vita quotidiana dell’America latina filtrate dalla fantasia e dal desiderio nostalgico di un mondo in via di smarrimento che cattura l’attenzione e il cuore della gente.


mostra botero roma vittoriano

Chi è Botero

Il grande Maestro colombiano, considerato uno degli artisti più rappresentativi dell’arte contemporanea, è famoso in tutto il mondo per lil suo inconfondibile linguaggio pittorico, caratterizzato da una cifra stilista immediatamente riconoscibile. Emblematiche della poetica boteriana sono le figure dalle forme abbondanti, soprattutto femminili, caratterizzate da un linguaggio ridondante e originale che accentua i volumi e la plasticità tridimensionale. Botero dilata le forme: uomini, oggetti e paesaggi acquistano dimensioni insolite, apparentemente irreali e i grandi volumi creano quella sensualità che suscita piacere allo sguardo. Questa dilatazione è funzionale anche a far comprendere l’importanza del colore, steso in grandi campiture piatte e uniformi, senza contorni e ombreggiatura.

mostra botero roma vittoriano

Le opere di Botero

Apolide eppure legato alla cultura della sua terra, Botero ha anticipato di diversi decenni l’attuale visione globale di un’arte senza steccati nè confini: lo si può leggere ed apprezzare in qualsiasi luogo e in qualsiasi tempo, se ne apprezza il continuo richiamo alla classicità in una visione assolutamente contemporanea che include nella riflessione la politica e la società.

Le opere di Botero di avvalgono di un perfetto equilibrio tra la forma, i concetti e la nostalgia. Le forme devono conquistare armonicamente gli spazi; i concetti trovano l’opportuna traduzione nei risultati espressi sulla tela; la nostalgia costituisce un mirabile valore aggiunto perchè trasferisce il clima favolistico delle vicende narrate nel sogno perduto dell’infanzia e perchè costituisca il magico recupero di un paesaggio smarrito con il disconoscimento dell’innocenza.

mostra botero roma vittoriano

Informazioni sulla mostra

dal 5 maggio al 27 agosto 2017 (esclusi i martedì)
Orario: dalle 9:30 alle 19:30 (venerdi e sabato 22.00 – domenica

Prezzi biglietti:
Intero € 12,00 (comprensivo di audioguida)
Ridotto € 10,00 (comprensivo di audioguida)

Complesso del Vittoriano

mostra botero roma vittoriano

Potrebbe interessarti anche

Comments