Lifestyle & Beauty >

Skincare viso uomo: come attenuare le macchie scure con un siero alla vitamina C

Il Banana Bright Vitamin C Serum di Ole Henriksen è un siero alla vitamina C in grado di attenuare macchie scure e perdita di tono della pelle

siero alla vitamina c, skincare viso uomo

Se all’interno della nostra routine di skincare per il viso il detergente è pensato per lavare via lo sporco, lo scrub per eliminare le cellule morte e la crema idratante per preservare l’umidità della pelle, ci manca ancora qualcosa. Avremmo bisogno anche di un prodotto che possa tonificare il viso. E in questo ci viene in aiuto il siero.


siero alla vitamina c, skincare viso uomo

Che cos’è un siero

Il siero ha la funzione di nutrire la pelle, ma lo fa in maniera differente a seconda dei suoi ingredienti. Un siero infatti ha un’altra concentrazione di una singola molecola o ingrediente, così da avere un risultato specifico sulla pelle. Conoscere e capire quale sia il suo ingrediente attivo è quindi importante per capire quale sia l’effetto che vorremmo avere sulla nostra pelle. 

Se ad esempio vogliamo attenuare le linee sottili esistono dei sieri idratanti. Se vogliamo invece uniformare la pigmentazione del viso possiamo utilizzarne uno illuminante. Se non sei sicuro di cosa scegliere, ecco uno dei più versatili.

siero alla vitamina c, skincare viso uomo

Quando utilizzare un siero alla vitamina C

Se ad esempio vogliamo uniformare la pigmentazione del viso riducendo le macchie scure la soluzione migliore è di utilizzarne un siero illuminante, e in particolare un siero alla vitamina C. La vitamina C è infatti un antiossidante che aiuta a migliorare l’elasticità della pelle, la difende dallo stress ambientale, la illumina e riduce la comparsa di macchie scure e pori.

Il Banana Bright Vitamin C Serum di Ole Henriksen che vedete in questo post, ad esempio, ha una delle più alte concentrazioni di vitamina C (circa il 15%) e questo gli permette di attenuare le macchie scure e la perdita di tono della pelle. Il siero inoltre contiene il 5% di poli-idrossiacidi che creano una piccola esfoliazione chimica in grado di sciogliere la “colla” che tiene insieme lo strato superficiale della pelle, rivelando così una pelle nuova e più fresca sottostante.

Ma perchè si chiama Banana? No, non c’entra niente l’odore. Il siero è arricchito con pigmenti illuminanti ispirati alla “banana powder”, una famosa tipologia di cipria che illumina il viso. Grazie quindi a questi pigmenti la pelle apparirà immediatamente più radiosa.

Ora che sapete di più di cosa sia un siero, non vi resta che cominciare ad inserirlo all’interno della vostra routine quotidiana di cura della pelle del vostro viso.

Potrebbe interessarti anche

Comments