News >

Come il trading online ha cambiato l’outfit tipico dell’uomo d’affari

Oggi il trading è soprattutto online perciò anche l’outfit si adatta alle esigenze e alle comodità di chi deve operare lavorando da casa

outfit uomo affari trading borsa, wolf of wall street

Si dice che ogni mestiere abbia il suo abito, una sorta di divisa che in qualche modo richiama a codici di determinate categorie. Questo è sempre avvenuto nel corso della storia e non mancano esempi che testimoniano come nelle varie epoche gli appartenenti a determinate categorie o mestieri si abbigliassero in modo specifico, in maniera tale da essere facilmente riconoscibili. Tutto si concentrava nel mostrare simboli di appartenenza e questo valeva sia per le donne che per gli uomini.


Tra tutte le categorie, quella dell’uomo d’affari è sempre stata caratterizzata da outfit specifici e una serie di codici estetici che permettessero di essere in linea con il settore in cui operano. Esiste sicuramente una categoria che si contraddistingue particolarmente nella ricerca di determinati capi di abbigliamento e sono i broker di borsa. Non manca un’iconografia diffusa da molte pellicole cinematografiche che ne ha promosso l’immagine, descrivendo minuziosamente i costumi e i tratti salienti degli outfit utilizzati.

Un esempio su tutti è quello di Wall Street, pellicola iconica realizzata da Oliver Stone nel 1987. Il film narra le vicende di Gordon Gekko, un finanziere senza scrupoli che è brillantemente interpretato da Douglas in una performance vincitrice dell’Oscar. Gekko è salito ai vertici del mondo finanziario impegnandosi in loschi raid aziendali e schemi di insider trading. La sua volontà di dire qualsiasi bugia, pugnalare alla schiena e commettere qualsiasi crimine per rimanere in cima alla pila di Wall Street gli ha dato una personalità da squalo che si riflette nel modo in cui si veste. Il guardaroba che attira l’attenzione di Gekko con i suoi colori audaci, i colletti a contrasto e gli accessori appariscenti è nato da un’idea della costumista Ellen Mirojnick. Ellen ha assunto il noto sarto Alan Flusser per realizzare i suoi abiti, e Alex Kabbaz per disegnare le camicie a righe con colletti a contrasto che sarebbero diventate note come la camicia Gekko.

outfit uomo affari trading borsa, wolf of wall street

outfit uomo affari trading borsa, wolf of wall street

Un’altra pellicola iconica vista più di recente dove lo stile di vita esagerato e l’outfit assumono un ruolo centrale all’interno delle vicende narrata è certamente The Wolf of Wall Street di Martin Scorsese. Il film narra la vera storia di Jordan Belfort ambientata a New York durante gli anni ottanta. Eccessi e corruzione segnano la curva discendente della brillante carriera di Jordan Belfort, un ambizioso broker in grado di guadagnare migliaia di dollari al minuto e di spenderne altrettanti in droga e futilità. I vestiti e la bella vita hanno un ruolo centrale, dato che il regista Martin Scorsese e il produttore e attore Leonardo Di Caprio si sono affidati ancora una volta a Giorgio Armani, il quale ha dato la sua evidente impronta alla pellicola con un outfit top level. Il film comunque ha altre attinenze con il settore della moda e dei gadget, visto che durante una scena cult viene tirato in ballo Steve Madden, creatore di una linea di scarpe innovativa e di successo durante i primissimi anni novanta. 

Questo però è un mondo ormai in cambiamento, visto che oggi il trading di borsa viene sviluppato soprattutto online tramite le migliori app trading specifiche per effettuare investimenti direttamente da casa. Perciò anche l’outfit cambia e si adatta alle esigenze e alle comodità di chi deve operare lavorando da casa in modalità online. Questo non vuol dire non poter più avere stile specifico, ma solo che ci si può finalmente ci si può distaccare dai quei modelli riconoscibili del mondo della finanza e del successo imprenditoriale in generale ed essere molto più liberi.

Potrebbe interessarti anche

Comments